Mandorle e Sapori a Corte

Il profumo intenso delle mandorle, la croccantezza dei taralli, la morbidezza della focaccia…ricordi di un viaggio indimenticabile.
Da poco è terminato il mio primo blog tour targato “Mandorle e Sapori a Corte”, un’evento enogastronomico da non perdere in Puglia. Insieme a due grandi food blogger pugliesi, Nunzia Miele di Lavanda e Tiziana Deliziosa Virtù, siamo state scelte per sponsorizzare questa festa e catapultarci nel cuore della Puglia, tra i suoi prodotti più autentici.

Il Tour è iniziato in bellezza, a bordo della nuovissima volkswagen T-Roc messa a nostra disposizione dalla Pacello srl di Putignano. Alla guida gli organizzatori,  Michele Fortunato e Maria Mazzarelli, persone dinamiche, splendide, capace di farci sentire a casa.

Il nostro primo giorno non poteva iniziare senza una buona colazione ed il Bar Armony ci ha accolto in maniera impeccabile. Qui ho scoperto il cornetto alle mandorle, dolce e ricco di gusto, ripieno con pasta reale. Perfetto per restare nel tema del nostro tour “mandorle e sapori a corte”.

Cariche ed energiche ci siamo dirette in una delle aziende simbolo di qualità e genuinità a Castellana, il Caseificio Palmirotta. Assistere alla preparazione dei loro prodotti e degustare una mozzarella appena fatta, tiepida, è un emozione unica per una food blogger e soprattutto per una buongustaia pugliese come me.

Da Castellana a Putignano, in una delle aziende più produttive in zona, il Liquorificio Fiume. Il profumo inconfondibile della mandorla amara mi ha portato indietro negli anni, ai ricordi indelebili e piacevoli della mia infanzia. Proprio l’utilizzo della mandorla amara, utilizzata ancora da poche aziende, da ai prodotti Fiume quel tocco in più.

Dopo il tour della mattina, per la pausa pranzo ci ha atteso un ristorante con vista mozzafiato a Polignano, Il cavò al Mare. Un posto che propone piatti dal sapore mediterraneo a base di pesce dall’impiattamento scenografico e ben curato. Insomma un pranzo invidiato da molti dei nostri followers.

Il nostro viaggio è proseguito anche nel pomeriggio con una breve visita al Tarallificio Recchia di Alberobello, un’azienda dotata di esperienza, varietà e che distribuisce in tutt’Italia.

Prima di prepararci per la serata, abbiamo fatto visita in un posto molto amato nella cittadina, La Bottega. Un panificio conosciuto per la genuinità e bontà dei prodotti, dalla focaccia tipica morbidissima, ai buonissimi dolci in pasta di mandorla che si scioglievano in bocca. Un tripudio di sapori che abbiamo avuto il piacere di gustare anche il giorno successivo per il pranzo. Ho amato questo piccolo posticino, soprattutto perché Rosanna, una delle proprietarie, era in grado di trasmetterti l’amore per il proprio lavoro con il solo sguardo.

Una doccia al volo e subito pronte per la cena, ci aspettava la Pizzeria Verde Porpora a Castellana. Un locale adatto ad una cena tra amici con varie pizze dagli impasti particolari come quello al riso venere. Prodotti leggeri ma molto gustosi per terminare al meglio questa splendida giornata.

Suona la sveglia ed eccoci super cariche per la seconda ed ultima giornata del Tour. Svegliarsi nel B&B Porta degli Antichi Casali nel centro di Conversano è una favola, ogni angolo richiama la Puglia nella semplicità ed eleganza.

Un nuovo giorno non può iniziare senza un buon pasto e ad attenderci per la colazione il nuovissimo ed elegante Punto Bar. Vasta scelta di prodotti super invitanti, li avrei provati tutti! Insomma un bar troppo accogliente che invoglia a restare e non andare più via.

Ma noi avevamo qualcosa di emozionante da fare quella mattina, una visita in una delle grotte più belle del mondo, le grotte di Castellana. Un luogo magico da vedere almeno una volta della vita. Eravamo talmente eccitate ed emozionate da decidere di goderci la visita senza cellulari ed immergerci in questa avventura! Un’esperienza da brivido che voglio riprovare al più presto, anche se in maniera diversa. Non posso perdermi “Hell in the cave”, uno spettacolo che unisce danza, voci, suoni e luci nella scenografia naturale delle grotte.

Terminata la visita siamo state avvolte da una grande malinconia, il nostro Apulia Food Blogger Tour stava per terminare. Mancavano ancora poche visite e quella alla Live Tea House, dopo i vari assaggi del giorno precedente, era proprio quello che ci voleva. Siamo letteralmente impazzite tra il profumo delle varie tisane. Livia, la proprietaria, era una vera esperta, ci ha fatto vedere come si prepara il tè e poi ha creato per ognuna di noi una tisana in base alle nostre necessità.

Al calar del sole, abbiamo deciso di visitare il centro storico di Conversano, un vero gioiellino. Il castello con i colori del tramonto è ancor più magico e di certo non posso
perdermi la grande festa “Mandorle e Sapori a Corte” che si terrà il 31 agosto, 1 e 2 Settembre proprio lì, sotto il Castello.

Per l’ultima sera optiamo di nuovo per la pizza, che non delude mai. Stavolta una pizza ben diversa, una pizza in pala, che preparano solo al Nanù 23. Ingredienti saporiti, ma ben calibrati che hanno reso questa cena perfetta. L’ultimo brindisi e poi a ninna…stanche ma felici di questa nuova esperienza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *