Pollo al curry

Il pollo al curry  è una ricetta indiana semplice da preparare, un piatto esotico dal gusto deciso grazie alla presenza del curry. Di preparazioni ce ne sono veramente tante e sopratutto diverse, dalla più calorica con la presenza della panna da cucina alla mia versione dietetica e ricca di verdure mediterranee come peperoni e zucchine. Il curry è una fantastica miscela di spezie, nella preparazione del curry non esiste una ricetta esatta, che cambia a seconda della regione, ma gli ingredienti classici sono la curcuma, lo zenzero, il cardamomo, il coriandolo, il pepe nero, il cumino, la noce moscata, il fieno greco, i chiodi di garofano, la cannella, lo zafferano e il peperoncino. Il curry svolge una importante funzione antinfiammatoria e antiossidante e ha proprietà disinfettanti benefiche per l’intestino. In più regola il metabolismo e fa bruciare grassi.

Ingredienti

Per 2 persone

  • 2 zucchine
  • un peperone
  • 250 g di petto pollo
  • 1/2 cipolla
  • 1 cucchiaio di curry
  • sale q.b.
  • basilico secco q.b.
  • 1 cucchiaio d’olio d’oliva

Procedimento

  • Lavare le zucchine, eliminare le due estremità e tagliarle a tocchetti.
  • Lavare il peperone, privarlo di picciolo e semi e tagliarlo a tocchetti.
  • In una padella versate l’olio, mettete le cipolle tagliate sottili e due cucchiai d’acqua e lasciate stufare.
  • Una volta stufate le cipolle aggiungere i peperoni e lasciate cuocere per 5 min. Mettere dell’acqua se necessario.
  • Unire le zucchine e salate. Coprite con il coperchio e lasciate cuocere per 15/20 min circa. Finchè le verdure non saranno ben cotte.
  • Eliminare dalla padella le verdure e aggiungervi il petto di pollo tagliato a strisce.
  • Aggiungere il curry, del sale e lasciare cuocere prima a fiamma media per circa 10 minuti.
  • Aggiungervi ora le verdure tenute da parte e lasciare insaporire per qualche minuto. Assaggiate e se gradite più curry, aggiungetene un altro po’ a piacimento.
  • Servite il pollo al curry ben caldo, magari accompagnato con del riso basmati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *