Frise con patè di lenticchie di Altamura

il

Con la ricetta di oggi vi riporto a casa mia, la Puglia, precisamente ad Altamura. Molto conosciuta per il pane ma con molte varietà di prodotti tipici. In questa ricetta ho deciso di utilizzare le lenticchie di Altamura, dette anche lenticchie giganti. Queste molto utilizzate nel nostro paese, hanno un sapore molto più intenso e gustoso. La ricetta che ho preparato oggi non è tipicamente altamurana, ma con un po’ di fantasia si possono inventare molte ricette che comunque ti danno quella sensazione di “casa”.
2016-07-01 10.06.20

Ingredienti

Per 2 persone

  • 4 frise
  • 100g di lenticchie di Altamura
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 foglie di alloro
  • 1/2 cipolla rossa
  • 200g di bietole
  • 8 pomodorini
  • Sale q.b.
  • 2 cucchiai d’olio d’oliva
  • origano q.

 

Procedimento

  • Cuocere le lenticchie in acqua con 2 foglie d’alloro e 1 spicchio d’aglio, a fiamma bassa per 2 ore con coperchio.
  • Sbollentare le bietole in acqua salata per 10 min circa.
  • Tagliare i pomodorini e condirli con un cucchiaio d’olio e sale.
  • Quando le lenticchie sono pronte e fredde scolarle, eliminare alloro e aglio e passatele nel mixer con la cipolla rossa tagliata grossolanamente, un cucchiaio d’olio d’oliva e sale a piacere. Se la consistenza è piuttosto liquida e lontana da quella di un paté passatela con un colino per eliminare l’acqua in accesso.
  • Le frise sono pronte per essere assemblate. Patè sotto, bietole e pomodorini in cima. Potete lasciarle in frigo o gustarle al momento.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *